Gianni Chiriatti

(Borgagne)

gianni-chiriatti

Perché dipingo?
Cosa ricerco nella pittura?
Ho dei riferimenti?
A cosa m’ispiro per i miei lavori?

Cosa è importante per me?
Cosa voglio dare con i miei lavori?
E’ intelligente dare un messaggio con le opere?

Non posso spiegare questo
ché lo faccio per il valore di niente
semplice, sono nato senza saperlo
così mi hanno chiamato, Chiriatti Gianni.

“Per caso ci siamo apparsi”

Non ho istruzione di alcun tipo ma ad un certo punto del mio percorso umano ho avuto modo d’incontrare le piante selvatiche della terra che abito…. ho iniziato ad ascoltarne gli odori, i colori e i pensieri e da quel momento li trasferisco su differenti supporti…. ho preso parte a varie manifestazioni, ma ciò che preferisco sono le mostre all’aperto dedicate al territorio …. ho compreso che cogliere la Natura suggerisce la conoscenza della coscienza e il rispetto della prevenzione cercando di promuovere la forza nè bella nè brutta ma quella neutra che difende la forma.

Descrizione dello niente

Contatti

15 + 13 =

Borgagne

Officina Meridionale Kaliani

© 2020